Categoria: news
Pareggio da derby 09:03 - 7 Maggio 2007

Bari-Lecce 1-1
Risorse correlate
  1. www.goal.com
[] link interno     [] link esterno

Bari-Lecce 1-1: Pareggio da derby

E' il tipico derby, di quelli che ti aspetti una formazione e ne esce fuori un'altra. Così Materazzi impiega venti minuti e un gol subito per capire che forse cambiare le carte in tavola all'ultimo minuto (ammesso che sia davvero successo così) non produce effetti. Certo è che prendere un ragazzino come Eramo e sbatterlo fuori dopo soli venti di gioco, non può essere il massimo della vita. Nel frattempo il Lecce passa, nonostante non ci sia Pavarini in porta e nonostante la situazione-doping di Cottafava abbia consigliato alla società salentina la sospensione preventiva. Pianu stende Osvaldo, Zanchetta dice a Giuliatto che ci pensa lui, il pallone è telecomandato per la seconda volta in questa stagione e la quarta negli ultimi due campionati. Ciao ciao Gillet con tanti (più di mille) boati giallorossi.

Del Bari nessuna traccia, anzi: Tiribocchi si mangia il 2-0 prima che Brighi interrompa l'azione di air Pianu, lesto nel buttare dentro la sfera del pari senza però considerare il fischio (con giallo a Bellavista per fallo su Rosati) del direttore di gara. Quando Papadopulo deve togliere Tesser, è lo stesso capitano biancorosso a sfondare sulla destra dando ragione al suo tecnico: cross per Santoruvo, testa vincente, pari, buon pomeriggio Bari. Il resto del primo tempo è storia di derby, con mischie e cartellini gialli, con tentativi impossibili (Tiribocchi) e proteste.

Papadopulo allora si gioca gli altri due cambi e rischia quarantacinque minuti senza panchina, ed è difficile la chiamata di offside sul cross di Polenghi per Tiribocchi che finisce col gol del romano. Azione fantastica, peccato per lo spettacolo. Già, lo spettacolo, roba sconosciuta per tutto il secondo tempo, almeno fino al tentativo di Micolucci a cinque del termine. L'emozione più grande? Tra gol annullati e cartellini, il braccio di Vascak al 93' che, forse, avrebbe potuto regalare il rigore ai biancorossi. Così entrambe mangiano un pochino, si nutrono e sperano nel futuro. Al Bari, per rimanere in B, serviranno idee più chiare. Questo è poco, ma sicuro.
Visite: 869 | Stampa: 225 | Voti: 43% (161 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster