Categoria: Articoli di D. Consales
Appunti di viaggio (salvifico) monzesi 09:58 - 29 Maggio 2023


Appunti di viaggio post Monza-Lecce 0-1

Quando l’arbitro Doveri ha dato otto minuti di recupero stavamo ancora dicendo “ma che parata ha fatto Falcone”. Con gli sguardi ancora stupiti. Con le fronti ancora sudate dallo scampato pericolo. E durante quegli otto minuti i nostri occhi guardavano il campo, spiavano le lancette, mentre la nostra mente già iniziava a elaborare nel suo inconscio il piano logistico per essere presenti a Lecce-Bologna. Ultima sfida che sarebbe stata decisiva. All’ultimo di quegli otto minuti Colombo si va a conquistare un calcio d’angolo con una caparbietà che poche volte gli avevamo visto usare e che ci fa dire “ma giocasse sempre così!”. Anche l’arbitro Doveri ha sbirciato le lancette per vedere se ci fosse il tempo per battere quel corner. Ha fatto segno di batterlo. E su quel corner è andato capitan Hjulmand che i corner non li batte mai. Ci siamo detti “magari perdiamo tempo e amen”. Invece la palla atterra in area. Si ferma come un ufo dove non dovrebbe. L’arbitro Doveri decide di riguardare l’atterraggio al monitor mentre noi ci diciamo “se da rigore il mio cuore non regge, io non voglio nemmeno vederlo”. E intanto il subconscio inizia a sgretolare poco scaramanticamente il piano per Lecce-Bologna. Doveri indica il dischetto. I compagni consegnano la palla proprio in mano a Colombo. E noi diciamo “cioè ma proprio lui deve calciare un pallone che pesa quanto una palla da bowling”. E lui calcia. E fa strike. Sullo sfondo come birilli saltano tutti i tifosi giallorossi. Più in alto delle nuvole. E da lassù guardano quelle maglie (ieri bianche) che come altrettante nuvole si ammassano dando origine a una pioggia di lacrime che bagna il prato di Monza. Che si mette a profumare di salvezza.





scritto da Diego Consales- Caporedattore leccesidentro.it

Tutti i diritti relativi ai testi pubblicati dai collaboratori e moderatori del sito appartengono al sito stesso. E' consentita - senza necessità  di autorizzazione - la riproduzione e la citazione con l'obbligo dell'indicazione della fonte, compreso l'autore del testo. Per tutte le altre utilizzazioni, è indispensabile una richiesta di autorizzazione inviando una mail allo Staff di LD
Visite: 239 | Stampa: 5 | Voti: 37% (8 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster