Categoria: Articoli di D. Consales
Appunti di viaggio sassolesi 08:21 - 22 Agosto 2022


Appunti sparsi di viaggio dopo dopo Sassuolo-Lecce 1-0

Togliamoci qualche sassuolino dalla scarpa...

-Sassuolino dello Mapeiabbu Stadium: bello, comodo, largo, moderno, all’inglese. Ma perché fare le cose sempre a metà e avere due tribune coperte e due scoperte? Che se arrivava il classico temporale improvviso di agosto mezzi non lo notavano e mezzi lo nuotavano.

-Sassuolino della atmosfera: prima trasferta della stagione di Serie A. Ma, stadium a partem, mancava davvero la massima atmosfera della massima serie. A dimostrazione che oggi i bacini di utenza contano meno di niente. Il Sassuolo ha raggiunto anche la Coppa Uefa e gioca con il centravanti della nazionale. Ma allo stadio vanno lo stesso numero di persone di quando giocava la Coppa Ufo e giocava con il centravanti della Nazione (il quotidiano).

-Sassuolino sul centravanti della nazionale: cioè ci nega i mondiali in Qatar sbagliando a porta vuota e ieri segna al Lecce tirando dal Qatar.

-Sassuolino sulla vena realizzativa del Lecce: la serie A per una squadra come la nostra è questione di percentuali realizzative. Se hai a disposizione una cinquina di occasioni clamorose devi segnare. Perché tanto prima o poi l’avversario magari tira, appunto, dal Quatar e ti ritrovi sotto. E tutto diventa più difficile. E non è nemmeno troppa colpa del fatto che giochi con due centrali che centrali non sono. Perché alla fine Baschirotto e Blin hanno spazzato via lo spazzabile. Senza fronzoli e con tanta speranza. La speranza che, oltre ai due centrali di ruolo, arrivi anche qualcuno in grado di approfittare di squadre non irresistibili come il Sassuolo visto ieri (e che forse rimarrà tale per il resto del campionato). Cha fa bis di punti buttati dopo quello contro l’Inter.

- In attesa delle gare odierne di Samp e Cremonese, dopo sole due giornate rimaniamo in pochi ancora a zero punti laggiù. Zero punti e primi rimpianti. Il calendario ci vorrebbe venire in soccorso con la prossima sfida al Via del Mare: domenica alle 20.45 arriva l'Empoli. Siamo ancora ad agosto ma vale già tanto. Non per l'autoclassifica ma per l'autostima.





scritto da Diego Consales- Caporedattore leccesidentro.it

Tutti i diritti relativi ai testi pubblicati dai collaboratori e moderatori del sito appartengono al sito stesso. E' consentita - senza necessità  di autorizzazione - la riproduzione e la citazione con l'obbligo dell'indicazione della fonte, compreso l'autore del testo. Per tutte le altre utilizzazioni, è indispensabile una richiesta di autorizzazione inviando una mail allo Staff di LD
Visite: 125 | Stampa: 4 | Voti: 66% (3 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster