Categoria: Articoli di D. Consales
La sconfitta di Bologna è la sconfitta di una stagione 09:05 - 27 Luglio 2020


Il giorno dopo brucia ancora di più. E il termine bruciare è sicuramente riduttivo visto che a Bologna si è scritta una sentenza di cui manca ancora solo la firma. Brucia perché hai vissuto tutto. Ti sei chiesto per quasi un tempo dove fosse la tua squadra. Forse sicura di dover giocare alle 19.30 perché le 17.15 di fine luglio sono un orario troppo folle per essere vero. Poi è comparsa in campo. Quando l’avversario aveva già ormai abbondantemente approfittato della sua assenza. E l’hai vista ricostruire tutto, dominare chi l’aveva dominata. Riprendersi la scena spinta da una disperazione più forte di parziale e calura. Colpire, colpire di nuovo, sognare, illudersi, illuderti e poi cadere pochi secondi dopo aver creato il presupposto per vincere. Potremmo passare intere notti di questa strana estate a disquisire sull’intervento su Mancosu che ha potenzialmente deciso gara e stagione. E pur filosofeggiandoci intorno nessuno ci potrà togliere dalla mente che in altre occasioni e contesti quell’intervento sarebbe stato sanzionato.

La sconfitta di Bologna è la sconfitta di una stagione. Perché in novanta minuti e sei di recupero ne ha rispecchiato ogni elemento. Ha evidenziato le enormi lacune della rosa costruita con inesperienza, la carenza cronica dei sostituti mal curati, le idee integraliste di Liverani che sono state il nostro bene e il nostro male, la forza di una squadra che è spesso andata oltre i propri evidenti limiti per rimanere sempre in corsa, l’impegno dei suoi uomini, i tanti casi arbitrali (fra cui errori tecnici) che pesano inevitabilmente sul risultato finale visti i leggeri equilibri su cui si baserà. E anche ieri la mancanza di quel pizzico di fortuna che mette in evidenza le intenzioni del destino.

La sconfitta di Bologna è la sconfitta di una stagione. Perché hai rivisto tutto. Inesperienza, carenza, integralismo, forza, impegno, arbitraggi, destino.




scritto da Diego Consales- Caporedattore leccesidentro.it

Tutti i diritti relativi ai testi pubblicati dai collaboratori e moderatori del sito appartengono al sito stesso. E' consentita - senza necessità  di autorizzazione - la riproduzione e la citazione con l'obbligo dell'indicazione della fonte, compreso l'autore del testo. Per tutte le altre utilizzazioni, è indispensabile una richiesta di autorizzazione inviando una mail allo Staff di LD
Visite: 180 | Stampa: 1 | Voti: 0% (0 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster