Categoria: Articoli di D. Consales
Tra le pieghe di San Siro 09:41 - 27 Agosto 2019


Entrare a San Siro dopo quasi un decennio è come entrarci per la prima volta. Arrivare in cima al terzo anello sembra una impresa, attraverso quei bastioni roteanti che non finiscono mai. Quasi come a ricordare quanta fatica hai fatto negli ultimi anni. Si giunge in cima stremati e, solo volgendo lo sguardo verso il canion sottostante, si capisce dove è arrivato, anzi finalmente tornato, il nostro Lecce.


Poi gli sguardi fieri e i sorrisi del popolo giallorosso che orgogliosamente affolla la piccionaia colorata di blu. Tutti a dire la stessa frase che inizia con "ma ci pensi che un paio di anni fa eravamo a" e finisce con il nome di luoghi esotici. Mentre la musica assordante riempie le orecchie e la folla riempie 70 mila seggiolini.Poi entrano le squadre e inizia la nostra serie A. 


Il poker che ci rifila la squadra nerazzurra è tutto nello strapotere fisico e tecnico dei suoi uomini che i nostri non sono riusciti a buttare giù nemmeno a spallate. In qualche frangente facendo quasi tenerezza nelle loro intenzioni. A questo poi aggiungi una "mira" da distanze siderali che i tifosi nerazzurri non vedevano da tempo e alcuni giallorossi oggettivamente inadeguati al palcoscenico. 


Ma è proprio tra le pieghe dello stesso palcoscenico che dobbiamo trovare quello da cui ripartire perché, sia chiaro, il Lecce è stato strabattuto ma non stradominato. Il nostro gioco è stato paradossalmente migliore di quello interista. Chiaro, coraggioso e a memoria. Solo che ad esso non abbiamo abbinato la minima concretezza. Come quando non abbiamo capitalizzato un paio di slalom giganti di un sontuoso Falco. La personalità non ci manca, ma serve fare in modo che con essa si possa anche passare alla cassa. Liverani ha una settimana per trovare efficacia. Meluso ha una settimana per fornirgli un giocatore per reparto per rendere realizzabile la ricerca. 




Guarda la sintesi di Inter-Lecce 4-0
Visite: 192 | Stampa: 4 | Voti: 33% (3 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster