Categoria: Articoli di D. Consales
Fuori il primo match-point. Ma ancora al servizio... 09:09 - 2 Maggio 2019


Appena sbarcato in Salento, durante il mercato di riparazione di gennaio, Panagiotis Tachtsidis aveva aperto la sua conferenza stampa dicendo: “il mio obiettivo? vincere , sono venuto a Lecce perché voglio vincere”. Ricordo lo stupore con cui ascoltai le prime parole del centrocampista greco, il primo a scoprirsi, a mettere sul tavolo carte che nessuno aveva osato tirar fuori. E ieri, dopo l'improbabile sconfitta di Padova, è stato ancora lui il primo a scoprirsi lanciando dal suo profilo un messaggio non ai tifosi ma ai suoi compagni: “Andiamo ragazzi, sabato prossimo davanti ai nostri facciamo quello che dobbiamo fare. Tutti insieme fino alla fine”. Ed è davvero questo l’unico pensiero che deve passare nella mente di tutti. Giocatori giallorossi e tifosi giallorossi. Ieri proprio il regista greco ci è mancato come non mai, sarebbe forse (e sottolineo forse) riuscito a velocizzare la manovra del Lecce, facendo fare meno fatica ai suoi compagni di reparto e a chi aspettava palle giocabili in attacco. Già la fatica…non è una “scusa ufficiale” ma una pur semplice spiegazione dei fatti. Dagli spalti dell’Euganeo la sensazione è stata netta: il Lecce è arrivato svuotato mentalmente e fisicamente dallo scontro con la capolista giocato appena tre giorni prima. Una situazione precaria di base a cui si sono sommati tre nuovi elementi a mio avviso determinanti: lo svantaggio immediato, il caldo torrido che ha presto consumato le energie residue, il risultato del Palermo già acquisito che ha raddoppiato nella testa dei giocatori i match-point a disposizione. Tutto questo non deve e non vuole nascondere una prestazione che non è stata all’altezza di chi insegue una promozione diretta. Non vuole giustificarla ma solo contestualizzarla. Perché tutto va conquistato. Ieri tutti eravamo concordi nel dire che “quello non è il nostro Lecce”. E non lo era. Quindi ora dobbiamo solo aspettare che torni con le sue solite sembianze per l’ultimo atto. Per fare quello che deve fare, come promette il nostro “Taxi”.


CLICCA QUI PER LA SINTESI DI PADOVA-LECCE 2-1
Visite: 294 | Stampa: 7 | Voti: 50% (2 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster