Categoria: Articoli di D. Consales
La forza della non abitudine 09:19 - 5 Aprile 2019




32^ giornata di Serie B
Domenica 7 aprile ore 15.00
Stadio Zini
CREMONESE-LECCE

Qualcuno mi ha chiesto se da mercoledì notte soffriamo di vertigini. Lo scopriremo sul campo domenica a Cremona. E lo scopriremo davvero in una sfida contro una squadra che attraversa un momento di grande brillantezza che le ha permesso di uscire da posizioni lacustri. Le ultime due prestazioni dei grigiorossi contro Verona e Livorno impongono la massima allerta.

Qualcuno mi ha chiesto se da mercoledì notte soffriamo di vertigini. Gli ho risposto che da mercoledì notte soffriamo solo un po' di insonnia, dovuta a una serata in cui abbiamo fatto il pieno di adrenalina ed a strani sogni che adesso affollano le vie dei neuroni. Nessuna vertigine quindi, forse perché lo stupefacente cammino del Lecce non ha avuto strappi improvvisi e inaspettati, ma è stato un inarrestabile crescendo. Posizione dopo posizione. Con una costanza di prestazioni impressionante. E’ come se giornata dopo giornata ci fossimo addestrati a sognare sempre più in grande. Cambiando il nome dell’obiettivo. Ed ora, toccata la vetta, il sogno diventa IL più grande. Con la paradossale forza di chi non è abituato a queste altitudini. In questo senso sono state chiare le parole di La Mantia dopo la vittoria sul Cosenza: “E’ bello stare e voler restare lì in alto perché molti di noi non ci sono mai stati. (…). Tutto questo è veramente troppo importante perché cambierebbe la vita a tutti, al Lecce, ai tifosi ma anche a noi giocatori.”

Allo “Zini” gli uomini di Liverani saranno spinti da una marea giallorossa che sta polverizzando la capienza del settore ospiti. Da domenica nel bene e nel male ci sarà un occhio al campo, un orecchio alla radiolina e il cammino delle “altre” sottomano. Avevamo perso l’abitudine. Ma è bello tornare ad averla.
Visite: 260 | Stampa: 10 | Voti: 33% (3 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster