Categoria: Articoli di D. Consales
Tra graffiti, ambizioni e balli 09:24 - 28 Gennaio 2019


E’ un Lecce “graffittaro”. Gli piace andare in giro e trovare il posto giusto da colorare di giallorosso. Con tinte forti e brillanti. Che non lasciano dubbi sul fatto che debba essere considerata arte. Sabato si è divertito a “graffittare” l’Arechi di Salerno, balzando in testa alla eloquente classifica dei punti conquistati fuori casa. Lo ha fatto con una delle sue specialità, quella di dare una impronta precisa alla gare giocando un tempo di assoluta perfezione e spettacolo in cui gli avversari non vedono palla. Se i contendenti rimangono in qualche modo ancorati al match dopo tali tempeste è solo per il nostro (attuale) limite di non tramutare il tutto in una valanga di gol. A Salerno il primo tempo si è chiuso sullo 0-2 e mister Gregucci deve aver ringraziato qualche santo per essere ancora in partita. Tanto che, quando i granata hanno accorciato le distanze dopo altri gol divorati dai giallorossi (e un clamoroso rigore negato), ci siamo chiesti se fosse il preludio di una beffa-bis come quella della andata. Ma la storia non si è ripetuta e il gol di Mancosu e Palombi hanno fruttato tre punti pensanti come macigni che aggiungono gradi di consapevolezza delle proprie forze ad una formazione che diverte e si diverte.

Se dobbiamo scegliere una immagine-simbolo della partita scegliamo l’assist per il raddoppio giallorosso sfornato da Panagiotis Tachtsidis. Da vedere e rivedere e ancora rivedere. Il greco, dopo appena una settimana, ha aumentato i giri della sua condizione fisica e sembra essere divenuto già punto di riferimento per i compagni di reparto che lo cercano continuamente e rompono le linee avversarie per fare spazio e innescare il suo piede di altra categoria. Può essere davvero un valore aggiunto per le nostre ambizioni.

Qualcuno ha detto ambizioni? Forse per la prima volta giocatori e tifosi si sono “scoperti” all’unisono. Lucioni a fine gara ha pronunciato la fatidica vocale ai microfoni di Dazn. Noi tifosi abbiamo seguito con “interesse” la sconfitta del Palermo e i pareggi di Brescia e Pescara. E’ il bello di ballare al ballo.


CLICCA QUI E GUARDA LA SINTESI DI SALERNITANA-LECCE 1-2




scritto da Diego Consales- Caporedattore leccesidentro.it

Tutti i diritti relativi ai testi pubblicati dai collaboratori e moderatori del sito appartengono al sito stesso. E' consentita - senza necessità  di autorizzazione - la riproduzione e la citazione con l'obbligo dell'indicazione della fonte, compreso l'autore del testo. Per tutte le altre utilizzazioni, è indispensabile una richiesta di autorizzazione inviando una mail allo Staff di LD
Visite: 222 | Stampa: 11 | Voti: 40% (5 tot.)
Aggiungi un segnalibro a questa pagina Vota Referer di questa pagina Segnala un errore al webmaster