Leccesidentro News
Stampa Stampa Nascondi immagini Nascondi immagini Mostra immagini Mostra immagini Torna al record Indietro
[Versione per la stampa]
Categoria: Articoli di D. Consales
Appunti post-Juve 09:36 - 31 Ottobre 2022


Appunti sparsi sul taccuino dopo Lecce-Juventus 0-1

-Ancora mai una gioia in casa. Inizia a essere un fardello che pesa sulle spalle della meravigliosa tifoseria che ormai da inizio campionato affolla, anzi esaurisce, il Via del Mare. Spalti esauriti che stanno divenendo esauriti.

-L’errore di Baroni e dei giallorossi è stato madornale. Quello di non aver fiutato l’aria della possibile impresa. Quello di aver temuto l’innocuo. Quello di aver cercato di limitare i danni quando i danni non erano incombenti. Perché diciamolo…mai abbiamo affrontato nella storia una Juventus così abulica, così psicolabile (4 cartellini gialli nella prima mezz’ora senza che noi fossimo minimamente arrembanti), così propensa ad essere spaventata da poco e dal poco. La dimostrazione sono stati gli ultimi dieci minuti…quando gli eventi ci hanno costretti a costruire invece che distruggere. E abbiamo visto come fosse facile farlo. Poi per carità…palo-dentro e palo-fuori…e il risultato si determina anche per questi frangenti più o meno sfortunati. Ma rimane il mea-culpa. Immenso.

-Se il fallo di Hjulmand all’Olimpico era da cartellino rosso, quello subito da Gonzales era da arresto, detenzione, segregazione e chiave della cella gettata nel canale d’Otranto.

-Risultati del turno che risultano ancora una volta tutto sommato benevoli. Facendoci ancora galleggiare. Ma i segnali ricevuti nelle ultime due gare/sconfitte procurano insonnia. Il Lecce è monotematico. Con le piccole non dominante. Con le grandi tenace e compatto ma, come con la Juve, con tenacia e compattezza quasi immotivate. Guardiamo in prospettiva: ad oggi si può tendere a rimanere sulla linea di galleggiamento fino alla interminabile sosta. Durante la quale, senza aver compromesso nulla, riflettere su guida tecnica e mercato. Comprendendo chi limita chi. Ripeto: chi limita chi. Intanto venerdì si anticipa in terra friulana. La sorprendente Udinese ci attende al varco.




i]scritto da Diego Consales- Caporedattore leccesidentro.it

Tutti i diritti relativi ai testi pubblicati dai collaboratori e moderatori del sito appartengono al sito stesso. E' consentita - senza necessità  di autorizzazione - la riproduzione e la citazione con l'obbligo dell'indicazione della fonte, compreso l'autore del testo. Per tutte le altre utilizzazioni, è indispensabile una richiesta di autorizzazione inviando una mail allo Staff di LD





Visite: 104 | Stampa: 0 | Voti: 0% (0 tot.)
Pagina proveniente dal sito http://www.leccesidentro.it/news