Leccesidentro News
Stampa Stampa Nascondi immagini Nascondi immagini Mostra immagini Mostra immagini Torna al record Indietro
[Versione per la stampa]
Categoria: Articoli di D. Consales
Giallorossi: “miracolo sportivo” degli anni '20 08:50 - 16 Maggio 2019


Sette lunghi, lunghissimi anni e siamo nuovamente in serie A!!! Ci stordisce solo pronunciare la frase. Chi lo avrebbe mai detto? Dopo il fattaccio di Bari, i creduloni paventavano un’improbabile maledizione che non ci avrebbe permesso nemmeno di salire in B per almeno cento anni; i soliti disfattisti pronosticavano il fallimento della nostra squadra del cuore e sostenevano che nessun Leccese, tantomeno Salentino avrebbe preso in mano le redini del Lecce. Ci attendevano molte domeniche al cinema (cit.)

E invece poi…E invece poi è avvenuto tutto il contrario. Dalla “doppia” retrocessione dopo quel famoso Chievo-Lecce, di cui rimangono ancora negli occhi le lacrime dei tifosi presenti al Bentegodi, abbiamo passato sei anni di calvario per poi vedere con gli stessi occhi e le stesse lacrime un doppio salto dalla C alla A.

A noi, che abbiamo seguito il nostro Lecce anche negli anni bui portandoci dietro le ferite di clamorose disfatte, va riconosciuta la tenacia nel crederci.

Così come ha fatto quella cordata salentina, capeggiata dal Presidente Saverio Sticchi Damiani e dal Vice-Presidente Corrado Liguori, che ha rilevato la Società giallorossa, tra lo scetticismo dei soliti pessimisti. La risposta ad essi è stata data in soli tre anni, il miracolo sportivo è stato realizzato.

Nella prossima stagione, alla soglia dei nuovi anni 20, il Lecce militerà di nuovo in serie A, andando oltre ogni pronostico grazie ad una programmazione seria, caratterizzata da professionalità e pragmatismo degli uomini al timone di questa Società. Una Società modello di cui fidarsi e andare fieri nel catastrofico panorama calcistico italiano.
Con la scelta di Liverani-allenatore è nato un nuovo progetto, basato sul gioco, realizzato con calciatori affamati, in cerca di riscatto e uniti per la causa. Progetto che oggi chiamiamo vincente. Ci si augura che continui ad esserlo anche in massima serie.

Per la statistica, è la seconda volta che il Lecce fa il doppio salto (C-B-A) in soli due anni. Lo ha fatto anche nel 1995-96 e 1996-97 – allenatore Ventura. Questa impresa è riuscita per due volte solo ad altre tre squadre: Udinese, Como e Modena (ndr per questi dati si ringraziano: Vittorio Renna e LucaZollino75).

Per concludere, dato il blasone e l’importanza storico-calcistica del Lecce Calcio, che rappresenta il Salento a livello nazionale e che, al momento, è l’unica realtà meridionale dopo il Napoli, chi scrive si augura che l’entusiasmo per questa impresa possa trascinare sempre più nuovi tifosi del Lecce. Soprattutto quelli delle nuove generazioni. Che imparino a essere fieri dei nostri colori non solo perché ora giochiamo in serie A, ma perché rappresentano la nostra terra, indipendentemente dalla categoria.





scritto da Carlo Santega- Collaboratore leccesidentro.it

Tutti i diritti relativi ai testi pubblicati dai collaboratori e moderatori del sito appartengono al sito stesso. E' consentita - senza necessità di autorizzazione - la riproduzione e la citazione con l'obbligo dell'indicazione della fonte, compreso l'autore del testo. Per tutte le altre utilizzazioni, è indispensabile una richiesta di autorizzazione inviando una mail allo Staff di LD



Visite: 377 | Stampa: 15 | Voti: 60% (10 tot.)
Pagina proveniente dal sito http://www.leccesidentro.it/news